Che cosa è un biosensore?

I biosensori sono dispositivi che utilizzano un elemento di riconoscimento biologico mantenuto in contatto diretto con un trasduttore di segnale (IUPAC definizione)

Che cosa è un biomediatore?

Un biomediatore è un elemento di rilevamento biologico (un'enzima, un tessuto, delle cellule viventi, ecc) che interagisce con analiti specifici producendo segnali di varia natura. 

In quali campi possono essere utilizzati i bionsensori?

Principalmente nel monitoraggio ambientale, nel settore biomedicale, nelle analisi dei cibi, e nella sicurezza.

 

Che tipo di trasduttore è usato nei vostri strumenti?

Per la linea amperometrica : degli Screen Printed Electrodes (SPEs) commerciali 

Per la linea a fluorescenza: dei trasduttori ottici commerciali (es. fotodiodi)

Che tipo di biomediatori si usano con i vostri strumenti?

Tutti i tipi, ma principalmente enzimatici e fotosintetici 

Che tipo di biomediatori fornite?

Principalmente biomediatori fotosintetici ed enzimatici vedi prodotti 

Qual è il tempo di conservazione medio dei vostri biomediatori ?

Dipende da vari fattori (es tipo di biomediatore, condizioni di conservazione) Vedere prodotti 

Quali sono i vantaggi dei biosensori ?
  • Basso costo 
  • Facilità di utilizzo
  • Breve tempo di analisi ed ottenimento dei risultati
  • Buona ripetibilità, precisione e sensibilità
  • Nessun pre-trattamento del campione (nella maggior parte dei casi)

 

In quali settori possono essere utilizzati i biosensori?
  • Monitoraggio ambientale
  • Biomedicale
  • Agroalimentare
  • Sicurezza